Da Architetto a Sugar Artist

Sono Serena … Veneziana di nascita e di tradizione familiare, e questo per chi conosce la città vuol dire esser vissuta in un mondo speciale, dove si respira arte, cultura, turismo, cucina tradizionale e internazionale. Crescendo mi rendo conto che adoro disegnare e così seguendo le orme paterne frequento il Liceo Artistico e l’Università di Architettura. Inizio a conoscere la pasta di zucchero nel 2012 per realizzare una torta decorata a mia figlia Beatrice, per il suo quarto compleanno … da li ad innamorarsi del Cake Design, il passo è breve. Già dal Liceo adoro la manipolazione e lavorare con la creta, nella pasta di zucchero ritrovo la magia di modellare, creare soggetti e dar spazio alla mia fantasia. Dal 2012 le vicissitudini della vita mi portano ad abbandonare la professione di Architetto,  così decido di  dedicarsi a tempo pieno al Cake Design, e alla mia amata cucina naturale e pasticceria vegana, conosciuta per far fronte alle intolleranze alimentari di Beatrice! Così per crearmi un mio piccolo mondo nasce “Pan di Coccole”, già il nome mi rappresenta … nasce da un pomeriggio di chiacchiere con mia figlia e mia nipote Ginevra,  volevo un nome dove ci fosse il “pane” perché ritengo che il suo profumo appena sfornato sia una delle cose belle della vita,  mia nipote  ci ha aggiunto “coccole” perché … “Zia tu sei bravissima a far le coccole, i tuoi dolci sono coccole per l’anima” ! Attualmente tengo corsi di cake design a vari livelli, per adulti e bambini,  collaboro con la varie pasticcerie come cake designer, e sono responsabile per il Triveneto di “SARACINO”, azienda leader nella produzione di pasta di zucchero e prodotti per pasticceria !

SereGroot

Dall’architettura alla pasticceria … com’è successo?

Ho sempre avuto la passione per la pasticceria ! Sono cresciuta con una mamma che spaziava dalla cucina tradizionale a quella cinese e fusion, da piccola amavo stare in cucina con lei, ho ancora vivo il ricordo di quando a 5 anni salivo sullo sgabello per arrivare ai fornelli dove mescolavo il budino. Lei non amava fare i dolci, così ho cominciato a realizzarli io, il cake design mi da la possibilità di completare la passione dando una veste magica ai miei dolci .

Ad oggi non realizzo torte per terzi, ma mi appoggio alle pasticcerie con cui collaboro, io le decoro e realizzo i sogni dei miei clienti per render unici i loro momenti di festa !

Continuo a sperimentare ricette tradizionali e vegan per la famiglia, anche se in casa non ho dei  golosoni …

Da un hobby ad un lavoro …

Ho sempre avuto la passione per la manipolazioni, sin dal Liceo artistico, e dopo che nel 2012 per realizzare una torta a mia figlia, ho provato a “giocare” con la pasta di zucchero … non potevo non amarla!

Nel 2013 nasce Pan di Coccole, una parentesi golosa dal mia lavoro di architetto …

Ho iniziato tenendo corsi per bambini, dove realizzavamo fantastici personaggi, piano piano mi sono resa conto che il cake design era più di un gioco, stava diventando una vera passione, così ho seguito corsi con le migliori cake designer italiane e messo a frutto tutta l’esperienza del liceo artistico e sono nati i primi progetti … mi son stati chiesti i primi corsi e così la passione è diventata lavoro !

La strada per esser un’artista completa è ancora lunga, ma quando ami il tuo lavoro tutto diventa stimolante !

Cake designer o Sugar artist

Mi piace moltissimo  decorare le torte per  le feste dei miei clienti, ma sento più affine al mio essere il modeling puro, ovvero amo realizzare progetti in pasta di zucchero … più vicini a sculture che a dolci.

Per questo mi sento più sugar artist che cake designer !

Trovo che la pasta di zucchero mi dia la possibilità di trasformare pensieri creativi in realtà, parto da uno schizzo, un’idea che prende forma piano piano e diventa un progetto, studio la struttura dei personaggi, la composizione, e i colori .

Adoro la matericità del lavorare con la pasta di zucchero, uso poco gli strumenti, i così detti Tools, amo lavorare con le mani retaggio degli insegnamenti del liceo, amo plasmare la materia, per arrivare a vedere la mia idea iniziale in 3D !

2017  …

Ogni giorno cerco di crescere, di mettermi alla prova in nuovi progetti e sfide !

Ad ottobre 2016 ho partecipato al Cake Festival a Milano, con il mio “Albero Magico” e con soddisfazione ho portato a casa i complimenti dei giudici, a novembre 2016 ho preso il coraggio a quattro mani e ho partecipato all’Intenational Cake Festival di Birmingham, ho inviato la mia partecipazione mezz’ora prima del termine ultimo per le iscrizioni e in due giorni ho realizzato la scultura del “Buddha e Dalai Lama”.

Più che un lavoro è stata una meditazione in movimento, un sogno che si avverava, da anni volevo provare a realizzare un Buddha in pasta di zucchero, ma non trovavo mai l’occasione giusta. Ho partecipato senza nessuna aspettativa, portando un progetto fuori dagli schemi classici, e con mia grande sorpresa ho vinto un Silver  … questo mi ha dato l’energia per voler crescere e mettermi alla prova con  lavori più complessi e in altri contest ! 

Ci ho “preso gusto” e ho partecipato al Cake International di Londra, ad aprile e a Birmingham a novembre 2017, altri due Silver e chissà cosa porterà il 2018 !